Immagine articolo per Casa coniugale: che succede con la separazione?

Casa coniugale: che succede con la separazione?

Cosa fare della casa coniugale? Chi resta e chi deve andar via adesso che vi state separando? Il problema dell’abitazione familiare è tra i più discussi dentro e fuori le aule dei Tribunali. Con la separazione le vite dei due coniugi prendono strade differenti, bisogna dividere e riorganizzare tutto, ma non potendo suddividere le stanze […]

Cosa fare della casa coniugale? Chi resta e chi deve andar via adesso che vi state separando? Il problema dell’abitazione familiare è tra i più discussi dentro e fuori le aule dei Tribunali. Con la separazione le vite dei due coniugi prendono strade differenti, bisogna dividere e riorganizzare tutto, ma non potendo suddividere le stanze della casa con quale criterio viene assegnata?

Assegnazione della casa coniugale 

L’abitazione coniugale è la casa in cui si crea e realizza la famiglia. Quando i coniugi si separano, l’assegnazione della casa, se entrambi sono proprietari, è effettuata nell’interesse dei minori. Se ci sono figli minorenni o figli maggiorenni non autonomi economicamente, il giudice di solito assegna la casa al genitore a cui sono affidati o con cui trascorrono gran parte del tempo e presso cui hanno la residenza. Lo scopo fondamentale è consentire ai minori di continuare a vivere nell’ambiente in cui sono cresciuti e non sradicarli dal proprio contesto, per impedire che oltre alla sofferenza della disgregazione familiare vivano altri disagi. I coniugi possono anche mettersi d’accordo e scegliere la modalità più adatta alla propria famiglia, accordo che in ogni caso è valutato dal giudice. In assenza di figli, la coppia può scegliere la soluzione migliore per sé. Se i coniugi sono entrambi proprietari, generalmente, si procede con la divisione dell’immobile: la casa è venduta e il ricavato si divide tra i due o uno acquista anche la parte dell’altro.

Vendere in tempi brevi la tua casa

Trovare un accordo con il partner non sempre è semplice dopo una separazione. Se disfarti della casa coniugale è il tuo cruccio in questo momento, Casavo è la soluzione giusta per te: ti supporta nella vendita della casa riducendo tempi, stress e complicazione nelle relazioni. Casavo è il primo Instant Buyer immobiliare in Italia, ti offre una serie di vantaggi e semplifica tutti i passaggi di una compravendita in modo tradizionale. Vuoi liberarti dell’abitazione in poco tempo e senza troppi litigi con l’ex o comunicazioni con altri intermediari? Casavo garantisce tempi di vendita ridotti (attraverso un’immediata valutazione della tua casa, in circa trenta giorni puoi anche concludere tutta la procedura di vendita) e non utilizza negoziazione. Hai la necessità di ottenere denaro in poco tempo per poter rimettere in piedi la tua vita altrove? Casavo acquista direttamente il tuo immobile, offrendoti il 100% di liquidità, se la casa rientra nel proprio interesse; agisce direttamente con una valutazione trasparente del prezzo di mercato, prezzo garantito dal principio con una riduzione soltanto dell’8% sul prezzo.

Se ti sembra molto complicata questa fase della tua vita, ma vuoi liberarti di quello che ancora ti lega all’ex per poter ricominciare da un’altra parte, Casavo ti aiuta a vendere la casa in tempi brevi, molto più brevi di quelli usuali. Casavo è un acquirente diretto, quindi ti permette di ridurre lo stress di numerose visite di possibili acquirenti, di inutili contrattazioni e proposte sul prezzo e di trovare il tempo per incontrare ognuno. Hai disponibilità immediata della somma pagata e sei certo che il prezzo proposto resterà immutato, stesso prezzo o prezzo superiore rispetto a quello a cui probabilmente giungeresti con infinite contrattazioni sul mercato; ti rapporti con una sola persona. 

Se pensi che Casavo sia la risposta ai tuoi problemi con l’abitazione coniugale, scrivici a info@slidinglife.com, risponderemo a tutte le tue domande.