Immagine articolo per Come sopravvivere alla fine di un amore?

Come sopravvivere alla fine di un amore?

Alla fine di un amore prevale il desiderio di disfarsi di ricordi e di oggetti che ti legano all’ex. E se qualcuno lo facesse al tuo posto saresti più contento?

Avete presente la sensazione della fine di un amore? Quel miscuglio di emozioni che prendono la pancia, poi la testa e poi all’improvviso il desiderio di buttare tutto all’aria e dimenticare il vostro amore in un battito di ciglia? Sì, lo so che mentre leggete state pensando a quella storia lì, proprio a quella e al momento in cui avete fatto fatica a mettere i ricordi in una scatola per trasferirli in cantina o tra i rifiuti.

A questo comune desiderio si avvicina l’idea di “Final Cut. L’amore non R-esiste” un libro di Vins Gallico. “Final Cut” è una società che aiuta, alla fine di un amore, a disfarsi di tutti i regali, gli oggetti comprati insieme, dà supporto per svuotare le case da tutti i ricordi legati all’ex. Il protagonista di questo romanzo si occupa proprio di archiviare storie sostenendo, apparentemente in maniera distaccata, chi si rivolge a lui in un momento di grande fragilità. In realtà si tratta più di una figura che aiuta i suoi clienti a chiudere una relazione e staccarsi dalla persona amata. 

Un romanzo scorrevole, vivace, e simpatico in cui si intrecciano storie d’amore, legami diversi e vite differenti nella loro quotidianità. Ma se mettere tutto negli scatoloni è facile con degli oggetti, difficile è cancellare le emozioni, i sentimenti, l’amore provato. Sarebbe fantastico se anche questi si potessero rimuovere con la stessa semplicità, no?

Quanti avrebbero voluto avere, almeno una volta nella vita, un’agenzia di questo tipo a disposizione, per evitare di ricordare, associare il souvenir alla vacanza, il regalo all’anniversario, parlare e rivedere l’ex… L’amore esiste, è solo che a volte “non resiste” e sta a noi decidere se rimettere tutto a posto da soli e ricominciare a vivere o riporre tutto in un scatola e affidare il compito di rimuoverla a qualcun altro… e tu cosa faresti? 

Buona lettura!