Immagine articolo per Donne separate con figli: SOS

Donne separate con figli: SOS

Donne separate con figli come fare a sopravvivere. Qui alcuni suggerimenti per riorganizzare la propria vita dopo la separazione e gestire al meglio i figli.

Una mamma, di solito, sviluppa già diverse capacità e ne potenzia altre in modo del tutto naturale, queste capacità sembrano moltiplicarsi quando sceglie di separarsi e di ricominciare una nuova vita. Prima di prendere questa decisione i dubbi sono notevoli e i ripensamenti, forse, anche. Se hai deciso di porre fine al matrimonio, vuol dire che senti non ci sono più motivi per portare avanti la vita coniugale. Niente paura le donne separate con figli riescono sempre a sopravvivere.

Essere mamme coraggiose

Essere donne in questa società non è sempre facile, non lo è essere mamme e ancora di più mamme separate. Sin da bambine si è abituate a credere che trovare il principe azzurro con cui vivere felici e contente è l’unico obiettivo da raggiungere e quando quel principe poi tanto azzurro non è e scegli un altro finale per la tua storia riesci solo a sentirti in colpa. Comincia da qui: decidere di separarsi non è una colpa. Hai fatto una scelta coraggiosa, qualunque sia il motivo che ti ha portato a prenderla, testa alta e non ascoltare le critiche di alcuno. Solo tu sai qual è la soluzione migliore per te e i tuoi bambini.

Cerca una “rete di solidarietà”

È probabile tu avverta una sensazione di solitudine all’inizio, non spaventarti è normale. Cerca amici e amiche, ci sono sicuramente tra le persone che conosci mamme o papà che vivono la tua stessa situazione. O semplicemente una mamma di qualche amichetto dei tuoi bambini, può essere un’ottima alleata. Non sottovalutare le opportunità che può offrirti una “rete di solidarietà”, sapere che c’è qualcuno a cui puoi chiedere aiuto o di badare ai piccoletti all’uscita di scuola, quando non puoi, semplifica le tue giornate. Non è facile, soprattutto subito dopo la separazione, ma non è impossibile. Puoi cercare associazioni o enti che offrono supporto affettivo, organizzativo e burocratico per affrontare questa fase.

Dialoga con l’ex e riorganizza la casa

Conserva una relazione equilibrata con il tuo ex, o almeno provaci. Collaborare potrà rendere sereni i figli, ma anche alleggerire il peso della loro crescita e della loro gestione quotidiana. Con la separazione finisce il matrimonio, ma il tuo ex resta sempre l’altro genitore ed è giusto che entrambi vi prendiate cura dei bambini. Informate i bimbi dei cambiamenti in famiglia e prendetevi del tempo per far rielaborare la notizia. In seguito, non esitate a ribadire le regole di casa da rispettare o stabilirne di nuove, se la situazione è molto cambiata. Nonostante stiate attraversando una fase dolorosa non modificate le sane e buone abitudini, se funzionavano. Provate a riorganizzare tutti insieme le nuove regole o le attività quotidiane, responsabilizzarli un po’ sarà utile anche alla loro crescita e alla tua organizzazione domestica. Assegnate loro piccoli compiti in casa renderà tutti più sereni e collaborativi.

Non dimenticare di essere una donna

Non dimenticare che oltre ad essere madre, sei anche una donna. Riprendi pian piano in mano la tua vita. Ricomincia dalle piccole cose, il lavoro, le tue passioni, le amiche. Fissa nuovi obiettivi e impegnati per raggiungerli. I tuoi bambini sono una ragione in più per rimettere insieme tutti i pezzi. Stai attenta alla tua salute e prenditi qualche pausa, te la meriti. Hai bisogno anche tu di ricaricare le energie, ogni tanto fai qualcosa solo per te. E se sei in difficoltà, non vergognarti di chiedere aiuto, questo non vuol dire che sei debole, sei semplicemente stanca, e capita anche ai più grandi supereroi. 

Nessuna scelta è sempre giusta o sempre sbagliata, hai rischiato. Non è mai tardi per cambiare direzione alla propria vita e per ricominciare.