Immagine articolo per Doveri di un genitore : sai quali sono e cosa comportano?

Doveri di un genitore : sai quali sono e cosa comportano?

Quando nasce un figlio che tu lo voglia o no, che tu sia pronto o meno diventi un genitore. Ogni genitore ha dei diritti nei confronti dei suoi figli, ma anche dei doveri stabiliti dalla Costituzione e dal codice civile. I doveri di un genitore sussistono quando la famiglia è unita, ma anche quando i […]

Quando nasce un figlio che tu lo voglia o no, che tu sia pronto o meno diventi un genitore. Ogni genitore ha dei diritti nei confronti dei suoi figli, ma anche dei doveri stabiliti dalla Costituzione e dal codice civile. I doveri di un genitore sussistono quando la famiglia è unita, ma anche quando i genitori sono separati. La separazione, infatti, pone fine all’essere coniuge ma non all’essere padre o madre.

Quali sono questi doveri di un genitore?

I doveri dei genitori, stabiliti per legge, si traducono in diritti per i figli: “mantenere, istruire, educare i figli e assisterli moralmente, nel rispetto delle loro capacità, delle loro inclinazioni naturali e aspirazioni. Entrambi i genitori sono responsabili della crescita psico-fisica dei bambini e devono prendersene cura dal punto di vista affettivo e da quello economico. Devono occuparsi di tutto ciò che consente ad un minore di crescere in serenità e sviluppare la propria personalità all’interno della società, nel rispetto delle regole del vivere comune. Entrambi sono responsabili della loro educazione e istruzione, compiuti i dodici anni i minori hanno anche diritto di essere ascoltati, inoltre, hanno diritto ad avere una famiglia e rapporti significativi con i parenti. I genitori, quindi, devono prendere decisioni sul percorso educativo dei loro figli (scuola, attività ludico-ricreative, attività formative) di comune accordo e tenendo conto della volontà e delle attitudini degli stessi figli.

Cosa si intende per obbligo di mantenimento?

I genitori devono mantenere i propri figli minorenni, figli portatori di handicap e maggiorenni finché questi non siano capaci di sostenersi economicamente da soli. È una responsabilità che non viene meno automaticamente con il raggiungimento della maggiore età del bambino né con la separazione. Anche i genitori separati hanno l’obbligo di occuparsi materialmente ed affettivamente dei loro figli. Soltanto quando il figlio è in grado di sostenersi economicamente da solo o ha un lavoro che gli consente di farlo, “il mantenimento” può essere “sospeso” e quindi un genitore non è più obbligato a prendersi cura del figlio. È per questo che spesso anche quando i genitori si separano e il figlio è maggiorenne, i giudici stabiliscono una somma periodica che deve essergli versata. La legge, infatti, punisce chi fa mancare i mezzi di sussistenza ai discendenti di età minore ovvero inabili al lavoro”.

Cosa succede se un genitore non adempie ai propri doveri?

Se un genitore non adempie ai propri doveri violando gli obblighi di assistenza familiare morale ed economica e “fa mancare mezzi di sussistenza ai discendenti di età minore ovvero inabili al lavoro” commette un reato punito, dall’articolo 570 del codice penale, con la reclusione fino ad un anno o con la multa da centotre euro a milletrentadue euro. 

Inoltre, i figli che subiscono un danno dall’abbandono di uno dei due genitori o a causa della violazione dei doveri stabiliti per legge, può chiedere un risarcimento per quanto subito. Se invece, il genitore non paga l’assegno di mantenimento la legge fornisce una serie di rimedi per recuperare le somme dovute, da una lettera di diffida scritta dall’avvocato al pignoramento sui beni del genitore o presso terzi, se a pagare il debito è una persona diversa, per esempio la somma dovuta sarà prelevata sullo stipendio che percepisce, sul conto corrente o su un affitto che riceve.

Un genitore è fondamentale per la crescita di un figlio. Se è assente o contribuisce in maniera negativa al suo sviluppo psico-fisico può creare anche disagi permanenti ed irreparabili. La qualità del rapporto tra genitori e figli, per l’importanza che ha nella vita di entrambi e per salvaguardare il benessere dei minori, va tutelato il più possibile.