Immagine articolo per Smart working: restiamo a casa, ma non restiamo fermi

Smart working: restiamo a casa, ma non restiamo fermi

In poche settimane siamo stati catapultati in un’altra vita, completamente diversa rispetto a quella del giorno prima. Questo obbligo di permanere a casa ha travolto le abitudini personali e professionali di ciascuno e così in breve tempo ci si deve organizzare con la sospensione del lavoro o con quello da casa. Diverse aziende e diversi […]

In poche settimane siamo stati catapultati in un’altra vita, completamente diversa rispetto a quella del giorno prima. Questo obbligo di permanere a casa ha travolto le abitudini personali e professionali di ciascuno e così in breve tempo ci si deve organizzare con la sospensione del lavoro o con quello da casa. Diverse aziende e diversi professionisti si sono attrezzati per lo smart working, il “lavoro agile” per non perdere troppo tempo, o non perdere nel frattempo il ritmo, rimanendo protetti a casa. Se anche tu sei un professionista con qualche preoccupazione in più, hai cominciato a lavorare da casa o stai rimandando tutti gli appuntamenti questo articolo fa per te, ecco come affrontare il periodo di emergenza dal salotto di casa tua.

Come approcciarsi al lavoro da casa

Dopo i primi giorni di trambusto, è necessario pianificare il lavoro. Riprendi la tua agenda e organizza pian piano nuovamente gli obiettivi, comincia con quelli generici che magari puoi sospendere o procrastinare a tempi migliori. Niente panico, prenditi questo tempo come necessario per fermarti un attimo e rivedere tutti gli obiettivi e le priorità. Ti basta fermarti anche solo per qualche giorno, poi ricomincia a rivedere gli obiettivi, partendo da alcuni più specifici e magari fattibili, anche in un momento di obbligo di permanenza in casa. Se puoi, evita le chiamate superflue e che non ti infondono fiducia e speranza, o che ti riportano ad azioni che attualmente non puoi compiere; cerca di affrontare con positività il momento e prova a sentire tutti quei clienti o colleghi che in qualche modo puoi “incontrare” in una semplicissima video chiamata o il cui affare puoi smarcare anche stando sul divano. La tecnologia viene in supporto, esistono diversi software o hardware, app per poter incontrare i propri clienti in video consulenza o chiudere affari in tutto il mondo con solo il supporto di apparecchi digitali.

La video consulenza di Slidinglife

Slidinglife offre a tutti i professionisti del divorzio la possibilità di utilizzare il servizio di video consulenza: puoi fissare un appuntamento e disporre di 30 minuti per parlare con un utente. L’utente chiede una video consulenza, il professionista che riceve la richiesta propone due appuntamenti alternativi, poi l’utente sceglie una delle due o ne richiede una differente e viene così concordato l’appuntamento. Il giorno stabilito, all’ora scelta ti basta collegarti sul sito di Slidinglife e si apre la piattaforma della video consulenza. La sessione di consulenza dura 30 minuti, ma l’utente può anche richiederne delle altre se lo ritiene necessario.

Alcuni piccoli suggerimenti per sopravvivere allo smart working

Se hai cominciato da poco a lavorare da casa, ti suggeriamo alcuni piccoli consigli per evitare di farti fagocitare dal lavoro o dallo stress. Scegli un angolo della casa da dedicare solo al lavoro, ben illuminato, in modo tale che il tempo del lavoro sia concentrato e che ci siano le condizioni per poter gestire tutto con tranquillità. Non rimanere durante il giorno in pigiama, servirà a non perdere il ritmo e a tenere ben distinti i momenti e le attività nella giornata. Concediti delle pause nelle ore di lavoro, meglio qualche minuto di svago e riposo che aiutano a ricaricarsi e aumentare la concentrazione. Ricordati di bere acqua se passi tanto tempo al pc e di fare qualche spuntino, magari meglio se un frutto; evita di mangiare troppi snack.

Mantieni i contatti con i colleghi, con video consulenze, con le chat o con tutti gli altri strumenti di cui potete disporre in modo da non perdere la visione globale del lavoro, il punto di vista dei colleghi e anche del sano e proficuo confronto. Ah, se ti avanza un po’ di tempo fai qualche esercizio di yoga per rilassare la tua schiena e le tue gambe, dopo aver passato tanto tempo seduto alla tua postazione, ne gioverà il tuo corpo ma sicuramente anche la tua mente.