Immagine articolo per “Un giorno, per caso” il simpatico destino di due genitori separati.

“Un giorno, per caso” il simpatico destino di due genitori separati.

Per una serata di relax sul divano “Un giorno, per caso”. Una simpatica commedia su una particolare giornata di due genitori separati. Cosa riserva per loro il destino?

Melanie Parker e Jack Taylor sono due giovani professionisti, accomunati da un passato simile, entrambi con un matrimonio finito alle spalle e figli di cui occuparsi, una bambina lui e un bambino lei. “Un giorno, per caso” i due si incontrano, a causa di un ritardo, mentre accompagnano i figli a scuola, compagni di classe. L’incontro casuale permette ai due di scontrarsi e confrontarsi con le difficoltà di essere un genitore separato e di dover gestire anche le più piccole azioni quotidiane dei bimbi e di conciliarle con la propria vita professionale. I due rincorreranno tutto il tempo ciò che il destino ha già in serbo per loro.

La velocità e il susseguirsi degli eventi donano vivacità alla storia, il ritmo con cui è condotta l’intera giornata suscitano simpatia ed empatia per i protagonisti. Chi non hai mai corso da un lato all’altro della città cercando di non tardare a nessun appuntamento, provando a conciliare ogni aspetto della propria vita e svolgendo svariate attività tutte insieme?

Una commedia che permette di sorridere, ma anche di riflettere sulle comuni vicende di una famiglia, complicate dall’essere in qualche modo una “famiglia allargata”. Un film che non manca, inoltre, di far sognare, adatto anche a chi apprezza le commedie con una punta di romanticismo. Ideale per una serata sul divano anche con i tuoi bimbi, per non dimenticare che “è uno dei vantaggi dell’essere adulti: puoi fare il bambino quanto ti pare e piace”, fai riemergere il bimbo che è in te e buona serata!